Le donne di oggi e la gestione della casa

Siete d’accordo se dico che la donna del XXI° secolo è mille sfumature più una?

Pensiamo a tutto quello che una donna fa nell’arco di una giornata, giusto per schiarirci le idee. Talvolta le abitudini e la routine divengono così automatiche che nemmeno noi stesse ci rendiamo conto di quante cose facciamo, anche se capita di arrivare a sera e la lista “To Do” della giornata non è completamente spuntata.

casa - gestire le faccende

Le donne del giorno d’oggi lavorano e con il loro lavoro contribuiscono al bilancio familiare. Ora, ci sono donne che lavorano part time, altre che lavorano full time, altre ancora che hanno orari agevolati, chi può permettersi di lavorare in remote da casa e quelle che lavorano la sera e nei week-end. Indipendentemente dal lavoro che ognuna di noi svolge questa fetta della giornata incide sicuramente sull’organizzazione di tutte le altre occupazioni e commissioni varie da portare a termine.

 

>>> Forse ti può interessare anche Il bullet journal per organizzare la giornata <<<

 

Oltre al lavoro una donna deve fare i conti con la casa, con le faccende domestiche, con la spesa, con il far da mangiare, con il prendersi cura di un uomo, col curarsi della prole (che comporta a sua volta asilo e scuola, pediatra, attività ricreative ecc…), con l’organizzare al minuto di ogni singolo spostamento, col non avere mai e per nessun motivo un momento di cedimento e col far funzionare al meglio la sua piccola impresa: la famiglia.

La casa richiede molte cure e passare l’aspirapolvere o lo straccio o pulire il bagno non sono faccende che si esauriscono velocemente, come il tempo che occorre per scriverle inserendole nella lista di quello che faremo nei prossimi giorni. Talvolta, quando stiamo terminando di pulire il bagno ci viene in mente che i panni sono asciutti e quindi sono da raccogliere, perché è una cosa veloce, e che poi se ci sono altri cinque minuti di tempo si potrebbe sistemare negli armadi i capi stirati.

Rispettare le tempistiche che spesso noi donne ci imponiamo non è affatto facile e per questo facciamo mille corse, decine e decine di volte percorriamo quel corridoio che ci porta dalla sala al reparto notte perché ci ricordiamo che volevamo fare quella piccola cosa.

Inoltre, tra una corsa e l’altra teniamo gli occhi puntati sull’orologio perché quando il tempo del pranzo o della cena si avvicinano ci fiondiamo in cucina, ci fermiamo un minuto e pensiamo a quello che dobbiamo preparare. Anche se abbiamo diverse idee alla fine optiamo per il semplice e veloce, soprattutto durante la settimana, quando il tempo scarseggia e siamo perennemente fuori orario.

Ma vogliamo parlare dei nostri compagni di vita?

Gli uomini sono di diversi tipi. Ci sono quelli che non alzano un dito, non vedono la polvere, non si accorgono se i calzoni sono sul pavimento del corridoio anche se si sono inciampati per tre volte, oppure, che le faccende siano svolte oppure no proprio non riescono a capirlo. Per contro esistono uomini che sanno cucinare, che sopravvivono da soli per qualche giorno, che aiutano nel fare i mestieri e che addirittura sanno stirarsi le camicie. I primi sono nettamente più impegnativi, i secondi lo sono molto meno e con le loro abilità ci danno un grande aiuto.

I figli? I bambini sono decisamente impegnativi, non si può dire il contrario. Ma allo stesso tempo ci ricambiano con le loro conquiste, i loro progressi, gli abbracci e i sorrisi. Per loro faremmo qualunque cosa. Se hanno bisogno di coccole siamo disposte a tenerceli in braccio anche fino alle 11 di sera, anche se questo significa rimandare alla notte alcune cose da sbrigare e che assolutamente dobbiamo esaurire entro la giornata, riducendo le nostre ore di sonno.

casa - gestione delle faccende

Da qualche mese anche io vivo questo meccanismo a movimento svizzero e mi giostro tra tutte queste fasi che ciclicamente ogni giorno si ripropongono.

Al mattino mi sveglio presto e mi occupo di fare areare le camere e sistemare i letti e preparo me stessa ed il bambino che deve andare all’asilo nido. A quel punto mi attende una giornata intera sul luogo di lavoro, che vi risparmio. Solo alle 18.00 ritorno a prendere il mio principe e lo porto a casa dove gli riservo una speciale razione di coccole e giochi insieme, prima di lasciarlo alle coccole e cure del suo papà per il bagnetto.

A quel punto mi occupo della cena, prima quella del bimbo e poi per noi, per finire con la pulizia della cucina.

Nel dopocena, ormai dopo le 20.30 mi dedico ad alcune faccende domestiche, ogni giorno diverse in base al mio programma settimanale e per le 21.30 mi fermo perché anche io ho bisogno di riposarmi, di stendermi e staccare mentalmente da tutto dedicandomi finalmente a qualche piccola passione od hobby.

Queste sono, secondo me, le mille sfumature di una donna, sfumature che anche io ho imparato ad avere e che ho maturato col tempo.

Vi chiederete qual è la “più una sfumatura” di cui vi accennavo all’inizio.

Semplice. Si tratta di acquisire la capacità di incastrare tutte le cose da fare, di ottimizzare i tempi per far funzionare le cose al meglio. Questo significa, per esempio, cambiare il bambino mentre l’acqua in cucina sta bollendo oppure lavare il pavimento a sezioni alterne. In questo modo mentre si asciuga il pavimento della cucina posso fare le polveri in camera, a quel punto lavo il pavimento della camera così mentre si asciuga posso riordinare la cameretta del bimbo. Infine mentre questa asciuga posso ritornare in cucina, che è asciutta, e scaricare la lavastoviglie.

Credo che solo le donne siano in grado di fare tutti questi conti e definirle delle manager di tutto rispetto potrebbe essere perfetto.

Tu cosa ne pensi della routine di una donna, di una moglie, di una mamma? Ti ritrovi negli esempi elencati per l’ottimizzazione del tempo? Anche tu fai delle liste di cose da fare divise giorno per giorno? Come ti trovi?

 

Ti aspetto con entusiasmo sui social media; un tuo LIKE ed un FOLLOW mi aiuteranno a crescere e migliorarmi.

Seguimi sui canali social

Facebook

Twitter

Instagram

Annunci

15 pensieri su “Le donne di oggi e la gestione della casa

  1. Ciao Elisa! Leggevo il tuo articolo e ad un certo punto mi sono ritrovata con il fiatone! Come mai? Bhe, perchè è tutto vero quello che dici e aggiungo che secondo me tu sei una delle poche in gradi di riuscire ad incastrare il tutto.
    Per il momento, se paragono i tuoi impegni, la mia vita è una favola dal momento che non ho un figlio. Per il resto, comprendo in pieno i mille impegni di una donna.
    Inutile dirlo, siamo essere superiori! XD

    Liked by 2 people

    1. Ciao! Credo che le donne siano esseri splendidi e se non esistessimo ci dovrebbero inventare esattamente come siamo!
      Non è sempre facile incastrare il tutto e non sempre ci riesco. Quel che posso fare è dare la priorità a quel che è veramente importante.
      Indipendentemente dall’avere o no dei figli la vita femminile è piena di impegni e di cose da fare ed ognuna di noi deve sentirsi fiera e soddisfatta, seppur stanca, quando arriva a fine giornata.
      Grazie per essere passata da qui 😘

      Liked by 1 persona

      1. Ah ah ah che bella visione della giornata! E pensare che da bimba adoravo giocare a tetris….
        Forse dovrei imparare a vedere di più il lato divertente pensando che mantengo attivo il cervello e mi tengo in forma senza pagare l’abbonamento in palestra o piscina ; )
        Grazie 🙂

        Liked by 1 persona

  2. serenadami86

    Mi piace questa super organizzazione!!! Rende possibile quello che altrimenti sarebbe IMPOSSIBILE!ahahah! Non ti fermi un attimo!!!e ci credo, tra lavoro e famiglia è normale 🙂 ma sai cosa mi piace? Che alla fine prima di andare a dormire dedichi un po’ di tempo solo x te: con le tue passioni e i tuoi hobby! Ecco perché è una routine vincente, perché tutto e tutti ricevono la giusta attenzione!

    Liked by 1 persona

  3. ladiesarebaking

    Purtroppo io sono disorganizzatissima. Liste nn ne faccio perché tanto poi non le rispetto, almeno quello l’ho imparato 😉
    Io mi ritrovo perfettamente nella descrizione di quella donna che mentre fa una cosa ne inizia altre mille, aumentando notevolmente la probabilità di non finirne neanche una 😂🙄
    Lucialesley

    Liked by 1 persona

    1. Sai Lucia, questo è il mio metodo, che per mio marito sembra dispersivo. Io mi ci trovo per ottimizzare i tempi. Lui per esempio deve finire una cosa per iniziarne un’altra.
      Forse tu devi trovare quello più consono al tuo modo di fare e al tempo che hai a disposizione. Non arrenderti! 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...