Lifestyle

Cosa cucinare per cena: il planning del menù settimanale

Voglio continuare il viaggio in quella che è l’organizzazione familiare e della casa ed oggi  desidero approfondire il tema del cosa cucinare per cena.

Preparare la cena, soprattutto dopo una giornata di lavoro, a volte diventa un’impresa complicata. Infatti, durante la settimana siamo di corsa e la tendenza è quella di preparare cene piuttosto standard e per lo più veloci. Un po’ per stanchezza ed un po’ per non far venire troppo tardi, dato che è del tutto naturale aspettare il momento in cui potersi rilassare sul divano davanti alla TV.

Perché ho deciso di stendere un planning del menù settimanale

Anche a me succede spesso di rientrare a casa di corsa e tra la doccia ed il bagno ai bambini l’ora  della cena arriva velocemente e spesso la si supera e noi donne, mogli, madri abbiamo il compito di riempire gli stomachi affamati di figli e marito, nonché il nostro stomaco, prima che scoppi la terza guerra mondiale causata dalla fame.

In questo modo succede che la scelta ricada su un veloce piatto di pasta con sugo di pomodoro o al pesto. Tutte le sere la stessa pietanza. Mi ritrovo ad essere elastica solo con il bambino, al quale propongo minestrina, prosciutto cotto, carne, ricotta e purea di patate. Tutte alternative o di facile realizzazione o già pronte e spesso nemmeno ben abbinate.

Insomma, un caos!

Tutto questo mi ha portata a fare una scelta: stendere un planning del menù settimanale.

Perché? Per non ritrovarmi all’ultimo momento ad aprire dispensa e frigorifero e decidere cosa cucinare per cena. Ma anche per organizzare la spesa in modo da non ritrovarmi senza ingredienti.

Come? Ovviamente non posso pretendere che il planning serva per preparare piatti elaborati. Mi rendo conto che il tempo a disposizione dopo il lavoro non cambia. L’obiettivo è, quindi, quello di variare il menù trovando delle alternative di primi e secondi piatti e poi fare degli abbinamenti.

planning-menu-settimanale

Miglioramenti da quando uso il planning del menù settimanale

Da quando seguo il planning ho notato che:

  1. mangiamo cibi più vari, dato che il menù prevede pasta, carne, pesce, uova, verdura, legumi e latticini e questo, oltre ad incidere positivamente sulla salute, fa bene allo spirito mentale.
  2. mangiamo più carne e verdure. Io non ho mai mangiato verdura e ciò mi ha portato anche a non cucinarne. Ora il mio planning ne prevede, forse poca, ma ho la certezza che quella indicata sul planning la cucino e la mangiamo. E’ già un buon inizio.
  3. riesco a gestire meglio la spesa, perché i prodotti da mettere nel carrello sono sempre gli stessi e li monitoro settimanalmente, quando li utilizzo.

 

>>> Forse ti può interessare anche Il planning delle faccende domestiche <<<

 

Come ho realizzato il planning del menù settimanale

Per prima cosa ho steso una lista di cibi, che ho dapprima suddiviso in primi e secondi piatti e poi in “veloci da preparare” e “lunghi da preparare”. Quando dico “lunghi” non intendo che ci voglio 2/3 ore per cucinarli. La sera, durante la settinama, anche 20 minuti possono fare la differenza. In questo senso credo che ogni donna debba riflettere sulla quantità di tempo che ha disposizione, in modo da suddividere i piatti in maniera corretta (per sé stessa) in queste due categorie.

Fatto ciò, ho abbinato primi e secondi “veloci da preparare” per le cene infrasettimanali, e primi e secondi “lunghi da preparare” per il week end, quando si ha più tempo da dedicare ai fornelli.

Ho tenuto, inoltre, dei piatti jolly, per variare di tanto in tanto il menù e fare delle sorprese al marito o al bimbo.

 

Trovo questa modalità di organizzazione molto valida e, personalmente, mi ha aiutata a migliorare le carenze che avevamo a livello alimentare.

Qui puoi scaricare il modello blank del planning-menu-settimanale che ho realizzato per te. Lo puoi stampare e personalizzare con le tue idee, secondo i gusti e le esigenze tue e della tua famiglia.

La sera quanto tempo hai per preparare la cena? Come sei organizzata? hai mai compilato un planning per il menù?

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensi.

 

Se credi che questo post possa essere utile anche ad altre donne ti invito a condividerlo su Facebook, c’è sempre qualcuno pronto a sperimentare nuove idee e a trarne degli spunti.

 

Ti aspetto con entusiasmo sui social media; un tuo LIKE ed un FOLLOW mi aiuteranno a crescere e migliorarmi.

Seguimi sui canali social

Facebook

Twitter

Instagram

Annunci

4 thoughts on “Cosa cucinare per cena: il planning del menù settimanale

  1. Molto interessante! Soprattutto per chi è a dieta come me! Io ho un planning attaccato al frigo dove scrivo quello che mangio ma c’è poca pianificazione.. così invece è perfetto anche per fare la spesa! Brava!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...