Il mio quaderno delle liste

Cara amica, sai bene quanto mi stia a cuore il tema dell’organizzazione, del come gestirsi con un’agenda, come organizzarsi con il bullet journal e come avere una vita organizzata. A tal proposito ti ho già proposto diversi temi per organizzare famiglia casa e lavoro al meglio e senza spreco di tempo.

Oggi voglio approfondire con te questo argomento portandoti nel mondo delle liste.

Liste? Sì, liste che, a mio avviso, aiutano a riflettere su noi stesse, a conoscerci meglio, a capire cosa desideriamo e come sempre a gestirci nel migliore dei modi.

Il Quaderno delle Liste è una raccolta dove ci si appunta per esempio scadenze, routine mensili o annuali, i luoghi che si vorrebbe visitare, i libri letti, le faccende domestiche da svolgere, il menù settimanale e molto altro.

Chi fa bullet journaling inserisce queste liste man mano sul proprio bullet journal, tenendo tutto in un unico posto. Io ho optato per una variante e tenere le cose separate. In primis desideravo avere il bullet journal pulito e fine a sé stesso. In secondo luogo volevo che le liste mi rimanessero per parecchio tempo, senza doverle continuamente riportare da un bullet all’altro ogni qual volta terminava l’agenda e dovevo iniziarne una nuova. Questo anche perché ho delle liste che durano anni e quindi ho preferito un’agenda dedicata, creando tipo un inserto del bullet journal.

Ho acquistato su Amazon una Leuchtturm 1917 con interno puntinato e le 250 pagine numerate, una comodità per trovare con facilità, grazie all’indice, la lista di cui necessitiamo.

mde

Le mie liste sono varie e spaziano su temi diversi. Di seguito ti elenco quelle che finora ho realizzato, giusto per darti un’idea della mia organizzazione:

  • yearly log
  • contatti utili
  • compleanni
  • libri letti nel 2017
  • i miei viaggi in aereo
  • luoghi che vorrei visitare
  • luoghi in cui vorrei tornare
  • da fare prima di morire
  • app e password
  • i viaggi dei miei bambini
  • scadenze documenti
  • planning faccende domestiche
  • planning menù settimanale
  • obiettivi 2017
  • self-care habits tracker
  • my daily routine
  • continenti e paesi visitati
  • peso N.
  • peso A.

 

dav

La maggior parte di queste liste sono molto chiare nell’argomento di trattazione, altre necessitano di essere chiarite e commentate.

Yearly log: questa lista è una sezione del bullet journal nella quale inserisco quelle attività ricorrenti e che ogni anno devono essere portate a termine. Vuoi qualche esempio? Posso dirti la raccolta dei documenti che servono per il modello 730 piuttosto che ricordarsi di prendere appuntamento per la visita ginecologica.

Scadenze documenti: in questa lista appunto la scadenza di documenti quali la patente, la carta d’identità e il passaporto di tutti i membri della famiglia. Ad inizio anno verifico questa sezione e mi segno le scadenze sul bullet journal stesso, per partire in tempo con le pratiche di rinnovo.

Self-care habits tracker: questa lista consiste in una serie di attività che ho deciso di monitorare durante l’anno, quali l’attività sportiva, le ore di sonno, i giorni in cui scrivo per il blog ecc…

 

Queste sono quindi le mie liste, che finora ho creato. Per il resto si tratta di liste di desideri, di cosa porto a termine, di mia memoria a lungo termine relativamente a qualcosa a cui tengo.

 

Se ne possono creare a decine di queste liste, raccogliendo tutto quanto decidiamo di tenere sotto controllo, di portare sempre con noi e di ricordare nel tempo.

 

Anche tu compili delle liste? Le tieni raccolte in un quaderno, un’agenda oppure attacchi post-it ovunque in casa?

Ti va di raccontarlo?

 

Questo articolo condivide quella che è una mia esperienza personale in fatto di organizzazione, ma anche come modalità di conservazione di ricordi a lungo termine.

Spero che possa essere per te uno spunto nella creazione di un tuo raccoglitore o agenda nella quale inserire tutto quanto ti sta più a cuore.

 

Ti aspetto con entusiasmo sui social media; un tuo LIKE ed un FOLLOW mi aiuteranno a crescere e migliorarmi.

Seguimi sui canali social

Facebook

Twitter

Instagram

Annunci

15 pensieri su “Il mio quaderno delle liste

  1. Premetto che sono un disastro! Fino a qualche anno fa mi ricordavo tutto ma da quando sono mamma di 2 bambine, mi occupo del blog e di tutto ciò che ne consegue ed in più spesso sono sola a gestire la famiglia… sai quante volte mi dimentico le cose? L’ultima che ho combinato mi sono dimenticata di aver invitato i miei genitori a pranzo 😅. Segno sul calendario le gite e gli incontri scolastici e se continuo così mi dimenticherò di continuo tutto. Prenderò spunto dai tuoi consigli anche se ti chiedo quanto tempo ci si impiega a segnare tutto?

    Liked by 1 persona

    1. Ciao Marika, ti capisco. Io ero una alla quale dicevano “ricordati questo numero di telefono” e io lo facevo. Poi un giorno ho detto Basta! Mi scoppiava la testa a tener tutto a mente.
      Ma come hai fatto a scordare l’invito… aiuto!
      Allora, inizialmente quando imposti le pagine ovviamente ci vuole tempo, ad ogni modo se le pagine sono minimal non richiederanno troppo tempo. Per il resto io ho bullet journal e quaderno delle liste sempre a portata di mano con penna e segno tutto all’istante. Se devo ricordarmi di segnare le cose non ha molto senso…
      Grazie! 🙂

      Liked by 1 persona

  2. Tu se bravissima Elisa, super organizzata e molto determinata nel tuo modo di procedere: mi piace questa cosa!
    Oggi stavo pensando a circa otto milioni di cose da fare e, per un attimo, ho sentito che la mia testa stentava a metterle in fila. Beh, ho preso notes e penna, ho stilato una lista rapida per riuscire a non dimenticare nulla…e ho pensato che non avevo ancora letto questo tuo post! Ahahahah, vedi che le liste servono 😉
    In genere faccio liste mentali, un pò come per le pulizie, ma capitano giornate in cui butto giù qualcosa di rapido per restare, come dire?, sul pezzo! Altrimenti sono certa di scordare, minimo, la cosa più importante tra tutte!
    Un bacio, a presto,
    Claudia B.

    Liked by 1 persona

    1. Sai Claudia, anche io quando mi costringevo a memorizzare e tenere a mente tutto finiva che mi scordavo sempre qualcosa. E’ inevitabile, perché inizia fare,memorizzi altro e qualcosa se ne và. Bye bye! Poi te lo ricordi sempre nei momenti meno opportuni…
      Tanto carta e penna li abbiamo sempre a disposizione 😉
      Servono le liste. Assolutamente sì! 🙂
      Un bacio e grazie.

      Liked by 1 persona

  3. Adoro questo articolo, io vivo di liste: al lavoro, a casa, per il tempo libero.. dalla lista della spesa a quella delle cose da fare in casa o in giardino, dalla lista dei viaggi che vorrei fare a mille altre.. È l’unico modo per non dimenticare nulla, ne ho sia su un quadernino ad hoc che sul cellulare, per avere sempre tutto a portata di mano 🙂
    Un bacio

    Liked by 1 persona

  4. Complimenti per l’organizzazione!!
    Io ho un quaderno così per i viaggi che organizzo, mentre per le altre attività tendo a segnare turro su un calendario e a depennarle. In effetti, però, segnare tutto su un quaderno lascia anche un ricordo 🙂

    Liked by 1 persona

    1. Grazie mille Roberta! Anche io utilizzavo il calendario prima, ma quando mi servivano delle informazioni ed ero fuori casa ti assicuro che era un disastro. Da lì l’idea di cercare delle alternative. Così ho scoperto il bullet journal e il quaderno delle liste 🙂
      Grazie.

      Mi piace

  5. Io adoro le liste ma sono una frana a organizzarmi, mi circondo di foglietti che regolarmente non trovo quando ne ho bisogno. Leggendo il tuo post, ho promesso a me stessa di impegnarmi a diventare più ordinata, cominciando con l’acquisto di un quadernino. Ce la farò? 😀

    Liked by 1 persona

  6. Elisa, su questo siamo molto simili: io sono la donna delle liste! Scrivo liste su qualsiasi argomento davvero, e mi piace rileggerle ogni tanto oltre che scriverle. Per fortuna ho una buona memoria, infatti scrivo le liste non tanto per non dimenticarmi delle cose, ma più che altro per essere più organizzata (cosa indispensabile con tanti lavori differenti, tante scadenze, un blog, tre case in cui mi sposto di continuo e diecimila idee in testa al giorno…ti immagini quando avrò dei figli??).
    L’unica lista che mi dimentico sempre di compilare -guarda caso…- è quella delle entrate e delle uscite monetarie giornaliere. Credo sia estremamente utile per rendersi conto in maniera chiara di dove vadano a finire i nostri soldi, ma mi dimentico sempre! Adesso provo a riprenderla da ottobre 🙂

    Liked by 1 persona

    1. Sei proprio una donna delle liste Agnese! Ma come fai a gestire tutto spostandoti da una parte all’altra?
      Ti faccio tanto di chapeau per la tua ottima abilità di portare avanti tutto al meglio, con tutte le attività varie che hai.
      PS. Certo non puoi dire di annoiarti 🙂
      La lista delle entrate ed uscite monetarie anche io ancora non sono riuscita a crearla, o meglio non ho trovato il metodo giusto e più adatto a me. È tempo di studio, quindi 😉
      Grazie!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...