Brescia

Itinerario ad Iseo e dintorni

Il lago d’Iseo… chi non lo conosce. Una porzione d’acqua che divide le province di Brescia e Bergamo ed anticamente chiamato Sebino.

La sua fama si è nettamente accentuata lo scorso anno, quando con l’evento The Floating Piers, che lo ha visto come location d’eccezione per un’opera unica, ha incassato un milione e mezzo di visite ed è stato scenario di altrettanti ricordi.

Prosegue la nostra rubrica su Brescia, con la quale desidero portarti a scoprire luoghi del territorio attraverso la tavolozza dei colori. L’appuntamento di questo mese, con il colore blu, ci porta proprio ad Iseo e al suo lago.

Iseo è il più grande borgo, ed il principale, tra quelli che illuminano le coste del romantico lago bresciano.

Iseo è un piccolo quadro 4D dal quale fuoriescono suoni, profumi, odori, paesaggi, attività e shopping.

Ecco perché ti propongo oggi cosa fare ad Iseo in un giorno.

Iseo è bella al mattino, appena svegli, magari in una giornata primaverile quando il sole ti bacia ma non ti stanca. Iseo deve essere vissuta un po’ girando a zonzo, senza una meta precisa, guardando i negozi e magari acquistare qualche bel capo di abbigliamento, e le botteghe quando aprono,per fermarsi a curiosare le vetrine dei negozi di prodotti tipici quali salumi, vini o formaggi.

Arco Iseo

vicolo Iseo

Iseo ti ammalia anche il terzo sabato mattina di ogni mese tra le corsie del mercato in P.zza Garibaldi, dove perdersi tra le centinaia di oggetti di antiquariato che vengono proposti.

Iseo è affascinante passeggiando sul lungolago, che per quanto breve, ti rapisce il cuore col rumore del traghetto in arrivo al piccolo porto o con lo starnazzare delle anatre che ti danno il “buongiorno”.

locali Iseo

Questo è il modo migliore per vivere Iseo, senza dimenticare i luoghi che lo rendono ancora più interessante. Perciò ti consiglio di visitare la Pieve di Sant’Andrea, il Santuario della Madonna della Neve e il Castello degli Oldofredi.

 

Pieve di Sant’Andrea

E’ la chiesa che trovi in centro ad Iseo, risale al V° secolo e il suo campanile è in pietra calcarea. L’interno è a tre navate e le gallerie laterali propongono diverse cappelle . Tra le bellezze di questa chiesa la tela ad olio “San Michele Arcangelo” di Francesco Hayez.

Santuario della Madonna della Neve

La chiesa nasce nel Seicento flagellato dalla peste, per una devozione del popolo e dopo un episodio di guarigione della Vergine Maria. La struttura poggia sulla preesistente chiesa di Santo Stefano. L’immagine che oggi viene venerata all’epoca era dipinta.

Il 5 agosto è l’occasione per prendere parte ai grandi festeggiamenti dell’omonima festa, dover poter scegliere tra musica, giochi per bambini, lotteria ed attività tipiche delle sagre, stand gastronomico incluso 🙂

In linea generale il santuario è aperto tutti i giorni dalle 7.30 alle 18.30.

Indirizzo: Rampa Cappuccini – Iseo

 

Castello degli Oldofredi

 

La struttura del castello risale al XI° secolo ed è stata restaurata, dalla casata che gli ha dato il nome, nella seconda metà del XII° secolo dopo un incendio per mano di Federico Barbarossa.

La sua storia è travagliata dato che nel XVI° secolo fu usato a scopi militari dai veneziani, poi i frati cappuccini lo adeguarono a convento e luogo di assistenza, fu saccheggiato nel periodo di Napoleone e poi abbandonato fino ai recenti restauri che hanno stabilito al piano terreno i locali della Biblioteca comunale, un piccolo museo della guerra  e il chiostro, ai quali è possibile accedere liberamente.

Indirizzo: Via Mirolte – Iseo

 

Siamo partiti dalle botteghe, dai negozi, passati per gli edifici ed un po’ di storia.

Ora ti consiglio il lago vero e proprio.

 

Monte Isola

Prima di pranzo recati al porto e acquista alla biglietteria il ticket del traghetto per Monte Isola, situata al centro del lago e conosciuta come la più grande isola lacustre di tutta Europa.

La Perla del Lago d’Iseo è lì che ti guarda, che ti chiama e ti osserva mentre, in traghetto, ti avvicini e la raggiungi. La prima fermata sull’isola è Peschiera Maraglio e viene raggiunta in circa 20 minuti di navigazione.

Ma di Monte Isola ne parliamo con la Newsletter di aprile che verrà spedita domani.

Sei ancora in tempo ad iscriverti, compilando il messaggio di iscrizione che si apre all’ingresso sul blog, per non perdere la possibilità di scoprire insieme questo luogo, dove lo scorrere del tempo segue un ritmo tutto suo.

Dopo aver mangiato del buon cibo tipico ed aver fatto una bella passeggiata ti consiglio di tornare ad Iseo. C’è ancora un luogo naturale che desidero proporti.

 

Amica lettrice, ti consiglio di leggere l’esperienza che ha vissuto a Monte Isola Lucia di Ladies are Baking, dove racconta della sua scoperta dell’isola e dei piatti tipici da non perdere.

Una squisitezza!

 

Riserva Naturale Torbiere del Sebino

Stiamo parlando di un parco di 360 ettari dichiarato Riserva Naturale per le varie specie d’acqua e palustri che lo caratterizzano. La biodiversità di questo luogo è importante a livello di tutta la Pianura Padana, contando anche specie rare o a rischio estinzione. Il parco va, quindi, salvaguardato, protetto e rispettato sia da parte di chi ci vive, che da parte di chi lo visita.

Si può decidere di fare una passeggiata a piedi o in bicicletta, di stare a rilassarsi su un plaid sull’erba o fermarsi ad osservare gli artisti che con le tele sui cavalletti, i pennelli e i tubetti di colore fermano per sempre gli effetti di luce o il tramonto che tinge l’acqua di colori caldi e scenografici, perfettamente amalgamati tra loro.

Ma ora mi chiederai “E per la serata cos’hai in mente?”

Bene, posso proporti una serata nei vari bar e nei locali chic che dalla di Iseo proseguono per tutto il lungolago. Qui regnano la musica e le luci colorate, le poltroncine all’aperto, le verandine riscaldate, il pirlo bresciano, i cocktail e i gelati.

edifici sul lago Iseo

panorama Lago Iseo

Crociera notturna sul lago con Navigazione Lago d’Iseo

Questa è la mia alternativa molto valida e fuori dal comune, una crociera organizzata da Navigazione Lago d’Iseo (sul cui sito trovi date, prezzi, locandina con gli orari e info varie), che ti farà trascorrere una serata da favola, piacevole e cullata dalle onde del lago illuminato.

La serata prevede la consumazione di una deliziosa cena a bordo e un dopo serata all’insegna della musica, dei balli e di tanta animazione.

La serata si conclude e anche questa indimenticabile giornata ad Iseo è finita. Ma portare con sé splendidi ricordi per sempre è la più grande soddisfazione.

 

Ok, il racconto non finisce qui. No, no. Io voglio ancora portarti a fare qualcosa. Voglio portarti dentro un’esperienza tutta da vivere. Quindi, fermati in zona ancora un giorno, perché no!

Forza, vieni con me. Presto, perché il treno è in partenza.

 

Il Treno dei Sapori

Sì, hai capito bene, ti porto su un treno, e più precisamente sul Treno dei Sapori.

Una ricercata iniziativa di Trenord che propone un tour tutto di gusto sulla tratta ferroviaria Iseo – Edolo (in Valle Camonica) e ritorno, a base di sapori locali e di vini scelti da esperti sommelier.

Ma il coinvolgimento di questo tour di sapori continua. Basta pensare al fatto che il viaggio si consuma su un convoglio antico, di inizio Novecento, i cui interni sono stati appositamente rinnovati e dotati di comfort all’avanguardia quali l’aria condizionata e delle telecamere per la proiezione all’interno, del meraviglioso scenario naturale che accompagna questo viaggio all’insegna dell’avventura.

Il servizio prevede delle soste storico-culturali in vari siti e cantine del territorio ed ognuna di esse verrà raccontata da un’esperta guida.

Per info e prenotazioni ti rimando al sito ufficiale.

 

lago Iseo

passeggiata ad Iseo

Dalla gita sul lago e una passeggiata nella natura, al divertimento serale e una crociera da vivere da protagonista, fino ad un tour su un treno Novecentesco a spasso tra Franciacorta, zone del lago e la Valle Camonica.

 

Per una visita in queste zone non potresti desiderare niente di più.

Iseo è speciale, è romantica e accessibile e poi ti prende per mano e ti accompagna dove vuoi.

Il suo lungolago è meta prediletta di tanti bresciani in tutte le stagioni ed è adatta sia per i giovani, che per le coppie, le uscite con gli amici o le famiglie con bambini con tanta voglia di correre e giocare.

Iseo è una passeggiata, un gelato, una pizza, un aperitivo e una serata piacevole.

Iseo è il lago, un lago tranquillo, magico e profondo.

Condividi questa esperienza e questo itinerario sui social e fai scoprire anche ai tuoi amici questo luogo imperdibile.

 

Ci sei mai stata? Ti piacerebbe visitare questi luoghi?

Cosa aspetti?

 

Ti aspetto con entusiasmo sui social media; un tuo LIKE ed un FOLLOW mi aiuteranno a crescere e migliorarmi.

Seguimi sui canali social

Facebook

Twitter

Instagram

Annunci

7 thoughts on “Itinerario ad Iseo e dintorni

  1. Appena ho ricevuto la mail, mi sono fondata a leggere il post! Amo, amo all’ennesima potenza questa zona. Trovo splendido il Lago d’Iseo e tutto quello che ha da offrire. Perché ha tutto! Borghi, belle passeggiate, Montisola, percorsi naturalistici. Strade splendide per i motociclisti!
    E vogliamo parlare delle ultime due proposte che hai fatto? Crociera notturna e treno dei sapori….prossima volta saranno miei!
    Buon fine settimana Elisa😘
    Claudia B.

    Mi piace

  2. Appena ho ricevuto la mail, mi sono fondata a leggere il post! Amo, amo all’ennesima potenza questa zona. Trovo splendido il Lago d’Iseo e tutto quello che ha da offrire. Perché ha tutto! Borghi, belle passeggiate, Montisola, percorsi naturalistici. Strade splendide per i motociclisti!
    E vogliamo parlare delle ultime due proposte che hai fatto? Crociera notturna e treno dei sapori….prossima volta saranno miei!
    Buon fine settimana Elisa, un bacione😘
    Claudia B.

    Liked by 1 persona

  3. Con il treno dei sapori mi hai veramente incuriosita! Ma il mio dubbio è, arrivando sabato in serata e volendo assolutamente fare la gita a monte isola la domenica, non avrò tempo per fare anche il treno dei sapori vero?!

    Liked by 1 persona

    1. Non credo, purtroppo. Il treno dei sapori richiede parecchie ore, parte solo a certi orari e deve essere prenotato con anticipo. Ti consiglio di dare un’occhiata al sito, di cui ho messo il link nel post per maggiori info.
      In caso, dovrai proprio tornare in zona 😉

      Mi piace

  4. Sono stata da bambina al Lago d’Iseo ma sinceramente ho pochi ricordi a riguardo.
    Io sono molto amante della calma e tranquillità che il lago trasmette, quindi in uno dei prossimi ponti o weekend liberi credo proprio di fare una gita fuori porta al lago d’Iseo seguendo i tuoi consigli 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...