Il Treno dei Sapori

Solo una settimana fa ero pronta, emozionata, felice e con il mio bel carico di emozioni ero là, al punto di ritrovo, insieme a molte altre persone per partire alla volta di un tour indimenticabile insieme a Il Treno dei Sapori.

Forse non ne hai mai sentito parlare o forse hai già provato questa esperienza prima di me. Che tu lo scopra oggi per la prima o che tu legga questo post solo per confrontarlo col tour che tu hai svolto, sono certa che ci troveremo concordi su una cosa.

Il Treno dei Sapori è una di quelle idee da segnarsi sulla lista delle cose da fare se si viene in visita a Brescia e si desidera conoscere il territorio, nello specifico il Lago d’Iseo, la Valle Camonica e la Franciacorta.

Cosa è il Treno dei Sapori

Il mio racconto parte proprio da qui. Si tratta di un’idea di Trenord, che organizza visite guidate nel bresciano, sul territorio del Lago d’Iseo, della Valle Camonica e della Franciacorta.

Il viaggio si svolge a bordo di un treno di inizio Novecento ma con gli interni interamente rinnovati, confortevole e tecnologico. Le due carrozze sono dotate di aria condizionata e di TV che, tramite telecamere rivolte all’esterno, proiettano il paesaggio circostante, per mostrarlo ai passeggeri. Il viaggio in treno è assai piacevole, l’ambiente caldo e ospitale e durante la corsa, lungo la linea ferroviaria Brescia – Edolo, si possono osservare molti scorci del lago e della natura, che hanno il potere di tenere incollati al finestrino i suoi passeggeri e la macchina fotografica sempre pronta all’uso.

 

Ma perché si chiama Treno dei Sapori

Il cibo svolge sicuramente un ruolo molto importante in questo tour.

A bordo del treno si consuma un pranzo ottimo, dai gusti bresciani e legati alla tradizione, un pasto deciso nei dettagli e differenziato in base al tipo di tour che si sta svolgendo. Il pranzo non si limita a buon cibo, ma è ben accompagnato da vini locali serviti da esperti sommelier. I vini vengono selezionati con cura per adattarsi al meglio alle portate previste dal menù. Un lavoro fatto di attenzione e meticolosità.

Ti dico questo perché il menù è stilato diversamente per ogni singolo tour che viene proposto, ovvero:

  • Treno dei Sapori Classic
  • Lago con Gusto
  • Sapori Medioevali
  • Il Gusto del Natale
  • Gusto Divino
  • Mostra Mercato di Bienno
  • Treno dell’Olio DOP del Sebino

Ognuna di queste offerte ha la sua particolarità, un tratto distintivo, studiato che lo differenzia dagli altri. Scegliere quello che più si addice ad ognuno di noi può essere un divertimento e ti rimando alla pagina ufficiale del sito Il Treno dei Sapori, dove ogni tour viene raccontato e spiegato con i dettagli dell’offerta.

DSC00430

DSC00439

DSC00444

 

Ma quest’esperienza non si esaurisce qui, perché devi sapere, amica, che ogni tour prevede delle soste nei borghi della zona, i quali vengono illustrati, raccontati e messi a nudo nella loro bellezza, nella loro storia e nelle piccole curiosità da una guida molto professionale ed esperta. Elisa e Dintorni ha avuto il piacere di incontrare come guida Barbara. Bravissima, senza ombra di dubbio!

Sarai, quindi, ora curiosa di conoscere il tour che io ho scelto per raccontarti quest’avventura. Ebbene, ho fatto un tuffo nel passato con Sapori Medioevali.

 

Tour Sapori Medioevali

La gita inizia con una interessante visita al centro di Iseo, luogo di incontro e di inizio della gita. In un mio post precedente ti avevo parlato già di Iseo, ma grazie a Il Treno dei Sapori ho scoperto luoghi che non conoscevo, ho imparati nuovi dettagli storici e il significato degli affreschi, entrando nel grandioso mondo dell’arte.

Inoltre, ci tengo a precisare che i luoghi che caratterizzano questo tour hanno un filone connettore, precisamente un periodo storico e un personaggio ricorrente. Questo è Girolamo Romani, detto il Romanino, famoso pittore bresciano che, nel primo Cinquecento, lascia numerosi segni sul territorio attraverso la sua abilità artistica. Ma di questo e dell’itinerario nei dettagli te ne parlerò presto.

 

riconoscimenti

Veniamo a noi, ecco ad Iseo cosa ho visto/visitato:

  • centro storico
  • Pieve di Sant’Andrea
  • Cappella dei Disciplini
  • Castello degli Oldofredi

 

Dopo la romantica Iseo si parte col treno in direzione Pisogne e, durante il piacevole tragitto fatto di scorci, di scogli, strapiombi e natura, ci si gode la parte più deliziosa e prelibata del tour: la degustazione di aperitivo e pranzo, il tutto bresciano, naturalmente. Un pasto consumato in totale squisitezza insieme alle felicissime papille gustative.

Questo il menù specifico del tour Sapori Medioevali:

Menù Treno dei Sapori

Pisogne ho visto/visitato:

  • Chiesa di Santa Maria della Neve
  • centro storico
  • Torre del Vescovo

 

Pronti, si risale sul treno stavolta con direzione Bornato, dove ho visto/visitato:

  • Castello di Bornato

 

Al termine di questa intensa giornata, si sale di nuovo sul treno per rientrare ad Iseo e tornare a casa. E’ questo il momento in cui mi fermo a riflettere su cosa è stata per me questa esperienza.

Il Treno dei Sapori è un centrifugato di Brescia. Qui c’è la storia, la cultura, l’arte, le tradizioni, i paesaggi, i sapori tutti bresciani e il lago romantico per eccellenza che fa da sfondo.

Il Treno dei Sapori è una vera scoperta del territorio, per me dei luoghi vicino a casa in cui non ero mai stata o che non conoscevo.

Ho apprezzato molto la proposta di pasto servita a bordo, tutta territoriale. Una vera soddisfazione!

 

Se vuoi conoscere meglio l’itinerario del tour continua a seguirmi e presto te lo racconterò 🙂

 

Questo post nasce dalla collaborazione con Il Treno dei Sapori, che ringrazio per avermi dato la possibilità di vivere e raccontare uno dei loro tour, indimenticabile.

 

Ti aspetto con entusiasmo sui social media; un tuo LIKE ed un FOLLOW mi aiuteranno a crescere e migliorarmi.

Seguimi sui canali social

Facebook

Instagram

Twitter

Annunci

21 pensieri su “Il Treno dei Sapori

  1. Bellissimo!! Ne avevo sentito parlare ma non l’ho mai provato, penso sia un modo diverso per scoprire sapori e bellezze della zona, il menu mi ha fatto venire l’acquolina e le tappe mi sembrano molto interessanti. Non vedo l’ora di leggere il prossimo post con l’itinerario!
    Un abbraccio

    Liked by 1 persona

  2. Elisa ti faccio i miei complimenti, perché hai saputo veramente trascinarmi in questa tipologia di visita! Avevo sentito parlare del treno dei sapori, quando passammo la Pasqua sul Lago d’Iseo e, già allora, ricordo che mi incuriosì parecchio. Non mi era particolarmente chiaro come funzionasse l’escursione. Ad esempio non avevo capito che ci fosse un’ampia tematica tra cui scegliere (sappilo: ho puntato il menù di Natale). Non solo: mi mancava il passaggio riservato alle visite!
    E’ un connubio fantastico, tra arte, territorio, sapori, bellezze paesaggistiche, sono entusiasta! Trovo che l’itinerario da voi seguito sia molto bello. Iseo, Pisogne ed il Castello di Bornato, sono delle vere chicche. E’ stato come essere lì con te 🙂
    Un grande abbraccio,
    Claudia B.

    Liked by 1 persona

    1. Ciao Claudia, a mio avviso Il Treno dei Sapori è davvero ben organizzato e in effetti ci sono davvero tante tipologie di itinerario che scegliere è difficile. Tutti hanno una particolarità che lo rende interessante; certo che quello di Natale deve essere uno spettacolo! Non so perché… ma ho la sensazione che fra poche settimane tu sarai su quel treno 🙂
      Grazie!

      Mi piace

    1. Sì, credo che un’offerta come quella del Treno dei Sapori possa valorizzare molto il territorio. Ma il treno storico da te è una semplice gita turistica di paesaggistico? Abbinare più aspetti potrebbe coinvolgere maggiormente.
      Grazie! 🙂

      Mi piace

    1. Confermo che è una bella esperienza da vivere e i panorami sicuramente incantevoli. Per quanto riguarda il cibo posso dirti che tutto ciò che è previsto nel menù è di origini bresciane e di aziende bresciane. Dai grissini, all’acqua, il vino e passando per le portate proposte, legate alla tradizione. Ottimo! Veramente 🙂
      Grazie!

      Mi piace

    1. Mi fa piacere Mariacarla che ti abbia incuriosita questa gita. Io la consiglio tantissimo. Era parecchio tempo anche io che desideravo farla… ti consiglio di andare sul sito, c’è il link nel post e vedere quali tour ci sono in programma e vedi i posti disponibili, perché c’è sempre grande richiesta! 😉
      Grazie!

      Mi piace

  3. chiarapancaldi

    Ho scoperto il Treno dei Sapori grazie a te, e spero proprio di aggiungere anche questo giro a quello del Trenino Rosso del Bernina che ho fatto a giugno! Vado a scegliere l’itinerario! 🙂

    Liked by 1 persona

    1. Brava Chiara! Anche io sono stata sul treno del Bernina qualche anno fa, ma ad essere sincera sono stata in gruppo ed era stato mal organizzato… magari lo rifarò e l’impressione sarà diversa.
      Te lo consiglio moltissimo comunque il Treno dei Sapori. Informati sui tour disponibili nel periodo che ti interessa.
      Grazie mille! 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...