Cambio Euro Rublo e clima a San Pietroburgo

Oggi un nuovo appuntamento con la città di San Pietroburgo; sì, perché ormai manca poco alla partenza per la bellissima città nordica e, inutile dirlo, con la testa sono già là. Io sto passeggiando già lungo la Prospettiva Nevskij, nella difficile scelta di quali sono le chiese più belle o i musei più interessanti e coinvolgenti.

Tra me e la città di Pietro I c’è un legame indissolubile, un amore forte ed incancellabile, un qualcosa di destinato a durare senza fine e che dura 12 anni, dal 2005, quando ci sono stata per la prima volta. Ci sono rimasta un mese, ho frequentato l’università, ho fatto la turista, ma l’ho anche vissuta mescolandomi tra la gente sugli autobus, in metro, nei supermercati, nei negozi, nelle chiese, nei musei, a teatro, al balletto, in posta, passeggiando… l’ho vissuta in quelle che sono le realtà più quotidiane e, in questo modo, è scoppiata la scintilla. Continua a leggere “Cambio Euro Rublo e clima a San Pietroburgo”

Cosa fare per organizzare un viaggio a San Pietroburgo

Ad inizio aprile in un post di Facebook ti avevo confidato quella che è la mia destinazione per l’estate: la favolosa San Pietroburgo.

Ci sono già stata due volte parecchi anni fa, ma da tempo mi ripetevo che era giunto per me il momento di ritornarci e, finalmente, l’occasione si è presentata ed ho convinto mio marito a fare questo passo.

Fare un viaggio a San Pietroburgo, in Russia, non è come quando lo scorso anno sono stata a Lienz in Austria, dove è bastata la Carta d’Identità e nessun tipo di organizzazione. Per la Russia è necessario prenotare un volo aereo, riservare un hotel ed avere un passaporto valido, con almeno sei mesi di validità oltre la data del viaggio e due pagine libere, per ottenere il visto.

Ma andiamo per gradi e analizziamo passo per passo le varie fasi da affrontare.

Continua a leggere “Cosa fare per organizzare un viaggio a San Pietroburgo”

Cosa mettere nella valigia dei bambini

Partire in viaggio con i bambini sembra un’impresa complicata, soprattutto se ci si sofferma sul necessaire che deve rientrare nel loro kit di viaggio.

I bambini più sono piccoli e più necessitano di spazio e bagaglio. Pensiamo ai vestitini e a tutto l’occorrente per la loro igiene. Per il tema pappa può essere più facile se si è in fase allattamento. Ed infine, ma non meno importante, l’equipaggiamento fatto per esempio di passeggino & co. che può variare in base alla destinazione e all’età del piccolo.

Continua a leggere “Cosa mettere nella valigia dei bambini”